Cos'è il Piano di Miglioramento (PdM)

fase 03

La terza fase del processo di valutazione ha preso avvio nell’anno scolastico 2015/16 quando, in coerenza con quanto previsto nel rapporto di autovalutazione elaborato nel precedente anno scolastico, tutte le scuole hanno pianificato e avviato le azioni di miglioramento per il raggiungimento dei traguardi connessi alle priorità indicate nel RAV.

Il piano di miglioramento è stato e viene inteso quale percorso di pianificazione e sviluppo di azioni da intendersi in termini dinamici in quanto deve far leva sulle modalità organizzative gestionali e didattiche messe in atto dalla scuola utilizzando tutti gli spazi di autonomia a disposizione

Il dirigente scolastico, responsabile della gestione del processo di miglioramento, assieme al nucleo interno di valutazione, hanno predisposto il Piano, anch’esso triennale, attraverso alcune azioni specifiche:

  • coinvolgendo l’intera comunità scolastica attraverso momenti di incontro e di condivisione degli obiettivi e delle modalità operative dell’intero processo di miglioramento;
  • valorizzando le risorse interne, individuando e responsabilizzando le competenze professionali più utili in relazione ai contenuti delle azioni previste nel PdM;
  • incoraggiando la riflessione dell’intera comunità scolastica attraverso una progettazione delle azioni che potessero introdurre nuovi approcci al miglioramento scolastico, basati sulla condivisione di percorsi di innovazione;
  • promuovendo la conoscenza e la comunicazione anche pubblica del processo di miglioramento, anche per prevenire un approccio di chiusura autoreferenziale.